Chi siamo | Dove Siamo | Contatti

Bed & Breakfast Chia - Domus de Maria - La Ginestra Chia B&B

le camere e i dintorni la ginestra chia

ITINERARI per Percorsi in bicicletta

  p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 12.0px Helvetica; color: #454545}

Dalle dune di Chia a Tiscali, si può fare un percorso per scoprire  tutto ciò che si può desiderare: mare, spiagge, montagne e foreste. Ma anche borghi rurali, siti archeologici e parchi naturali  anche lontano dalla stagione estiva.

GLI ITINERARI

Uno degli itinerari più suggestivi che vedranno per primi la luce, secondo un progetto della regione Sardegna, unisce le dune di Chia al cuore del Sarrabus. Un percorso di 150 chilometri lungo il versante meridionale dell'Isola, partendo dal territorio di Domus de Maria, passando per Santa Margherita di Pula, Cagliari, Villasimius no ad arrivare a Villaputzu. Tutto in percorsi dedicati. 

I SENTIERI Risalendo la costa orientale si potrà poi proseguire verso l'Ogliastra con un percorso di oltre 80 chilometri, metà dei quali in sentieri naturali riservati alle bici, seguendo la catena di torri medievali di difesa contro i pirati realizzate nelle spiagge di Porto Corallo, Bari Sardo e Tortolì.

La rete di percorsi si addentrerà anche nelle zone interne, in luoghi lontani dai principali flussi vacanzieri. 

Ad esempio si potrà visitare San Gavino Monreale, raggiungibile sia in bus che in treno che sarà stazione intermodale e punto di partenza di un piccolo viaggio di quasi 40 chilometri tra la foresta di Arbus e la miniera abbandonata di Montevecchio. Le pendici del monte Corrasi faranno invece da sfondo ai 35 chilometri che separano Nuoro da Dorgali, in uno degli scorci più selvaggi che l'Isola possa regalare. Dacentro di Nuoro si parte verso Oliena ancheggiando le pendici del Supramonte. Da lì un susseguirsi di canyon, grotte e picchi rocciosi, passando per la sorgente di Su Gologone e il villaggio nuragico di Tiscali.

 

Spettacolo diverso lo godranno i ciclisti sulla pista tra Samugheo, Ales e Villamar. Quasi 65 chilometri di pedalate da fare in parte seguendo un vecchio tracciato ferroviario dismesso, a pochi metri dalle foreste del Mandrolisai, per poi  inerpicarsi sull'altopiano della Giara di Gesturi e Siddi.

LA MAPPA «La rete ciclabile sarà un'infrastruttura i per le zone interne poco battute dai turisti.





Per visualizzare il contenuto da tripadvisor consenti i cookies e ricarica la pagina
Home | Chi Siamo | Note Legali | Privacy | Dove Siamo | Contatti

Getidea - realizzazione siti internet